L'area naturalistica integrale della Camosciara è una riserva di immensa bellezza e importanza, un assoluto patrimonio che rappresenta probabilmente il cuore del parco nazionale d'Abruzzo e l'istituzione di questi nel 1923. Imponenti pareti di roccia di origine  calcarea fanno da cornice al bellissimo anfiteatro naturale, in particolare il monte Capraro (2100m) e in generale il gruppo dei monti Marsicani. Rappresenta il nucleo originario del PNALM, 2000 ettari di natura selvaggia percorsi dalla fauna tipica d'Abruzzo. 
Come facilmente intuibile deve il proprio nome alla numerosa popolazione di camosci che vi sono in queste zone, la riserva integrale ne ha permesso la sopravvivenza sia dei comosci che degli orsi marsicani.
Divenuta una zona turistica all'avanguardia vi è un parco dove vi sono attrazione per turisti con esigenze di ogni età e anche la possibilità di andare a cavallo.
Camminare lungo gli splendidi sentieri della Camosciara è una vera e propria full immersion nella natura incontaminata, piena di corsi d'acqua, piccole cascate e una folta vegetazione.
Il parco prevede due percorsi: il G6 che porta al rifugio della Liscia a 1437m attraverso un bel sentiero abbastanza lungo ma semplice nel bosco e il G5 che porta alla cascata della Ninfa e alla cascata delle tre cannelle. 

Cascata delle Ninfe

Cascata delle tre cannelle

Rifugio della Liscia

DSCN4843.JPG