MONTE MORRONE

morrone.png

Il Morrone è una montagna ricca di storia, natura incantevole che regala sicuramente emozioni lungo i suoi sentieri. Facente parte del Parco Nazionale della Majella raggiunge la quota di 2061m. La vista dalla sua sommità è molto paronamica e sovrasta tutta la Valle Peligna. Per raggiungere la cima uno dei percorsi più conosciuti è l'anello che parte da Roccacaramanico per poi per riscendere verso Passo San Leonardo. 
Dal cimitero di Roccacaramanico si prende l'evidente sterrata verso destra che ci conduce a un bivio dopo circa 2km a quota 1097. Svoltando verso sinistra ci si inoltra nel fitto e suggestivo bosco. Siamo in località Rava del Confine e salendo ripidamente si esce dopo 40 minuti dal bosco per poi dirigersi prima verso destra poi svoltando a sinistra al Rifugio Jaccio della Madonna a quota 1786m. Siamo in bellissimo vallone sotto le praterie tipiche di alta quota della Majella, un luogo magico ricco di pastorizia e fauna selvatica. Siamo a 2 ore dalla partenza, dal rifugio si prosegue per un altra ora  salendo verso la sommità e la sua croce di Vetta a quota 2061m. Siamo a circa 7km dalla partenza e tre ore di cammino. Per la discesa si può andare in direzione di Passo San Leonardo seguendo il sentiero Q3 per poi, una volta giunti al rifugio Capoposto 1755m (purtroppo ridotto ad oggi 2020 in condizioni interne indegne), proseguire verso sinistra con il sentiero Q6  fino a ritornare al punto di partenza. Un escursione sicuramente affascinante, la fatica per la sua lunghezza viene ripagata da una vista panoramica su tutti i rilievi principali abruzzesi e non solo e dei suggestivi boschi.

Dislivello: 1190m
Durata:7 ore
Lunghezza: 14km


 

DSC01788.JPG
IMG-20200711-WA0118.jpg
IMG-20200711-WA0120.jpg

Jaccio della

Madonna

IMG-20200711-WA0121.jpg
DSC01801.JPG
DSC01835.JPG

Rifugio Capoposto