CASCATA DEL VERDE

Maiella      Parchi Nazionali          Arte e Storia              Escursioni
 

La cascata del Verde si trova nella ononima Riserva Naturale Regionale e Oasi WWF. Con un dislivello di 200 metri è la seconda cascata naturale più alta in Italia e la prima in Appennino.
Situata ad un altezza di 800m fa parte del comune di Borrello in provincia di Chieti.
L'area naturale, istituita nel 2001 ha un grande patrimonio di flora e faura con vegetazione tipicamente mediterranea e fauna caratteristica da anfibi e rettili rari in questa zona.
Arrivati inizio della riserva troviamo un area attrezzata con una biglietteria all'ingresso ( e un prezzo modico di entrata). L'intera area e spiegata e organizzata molto bene.
Si possono effettuare diversi sentieri di natura e durata diversa tra loro. Le principali sono il sentiero natura, il sentiero Cascate del Verde e il sentiero Vecchio Mulino.
Il percorso natura è lungo 800 metri e porta all'osservatorio, un terrazzo panoramico che da una bellissima prospettiva sulla Val di Sangro, lungo il percorso si passa davanti al centro visite e al bar ristoro.
Il percorso Cascate del Verde è lungo 30 minuti circa e porta al punto panoramico più bello e di impatto, lo si raggiunge dopo 200 scalini in discesa, occhio in caso di pioggia si scivola un pò, ma vi sono pochissime difficoltà ed è consigliato anche ai bambini.
Il sentiero vecchio mulino è il più corto, in dieci minuti circa porta ai ruderi del mulino passando al canale utilizzato una volta.
L'area del Rio Verde unita alla riserva abetina di Rosello sono aree di grande pregio naturalistico, l'intera zona andrebbe indubbiamente valorizzata visto il grande patrimonio sia sotto l'aspetto naturalistico sia per i piccoli borghi della zona che si stanno sempre più spopolando. La zona dell'alto Sangro è uno delle zone che più ha sofferto, e sta soffrendo tuttora, lo spopolamento e la non manutenzione e valorizzazione del territorio.

Panorama osservatorio sentiero natura

Sentiero Cascata del Verde